22
Giugno
2020
Iniziative di altri enti

PICCOLE SCUOLE: “A scuola di prossimità” – Idee, esperienze e strumenti per un’alleanza educativa tra scuola e territori

Evento: Dal 22 Giugno 2020 al 30 Giugno 2020
via Web

Dal 22 al 30 giugno si svolge il percorso “A scuola di prossimità –  Idee, esperienze e strumenti per un’alleanza educativa tra scuola e territori”. Ciclo di Webinar. Una riflessione con esperti e istituzioni per una scuola “aperta” al territorio promosso da Piccole Scuole INDIRE.

Attraverso alcune tavole rotonde si cercherà di affrontare il tema della scuola dopo il Covid-19.

In questo breve ciclo di webinar si proverà ad approfondire alcune idee intorno ad un modello di scuola che si può fare anche in spazi “altri”, all’aperto, nella natura e nella città, stringendo un’alleanza educativa con il territorio, con gli enti locali, con le associazioni, con le famiglie e più in generale con la cittadinanza.

Si ritiene che le piccole scuole abbiano le condizioni più “prossime” per costruire una scuola che sia frutto del dialogo progettuale tra le reti educative e i diversi attori del territorio. Una scuola che poggia su una visione culturale come “scuola diffusa” dove il territorio diviene partner educativo e favorisce “un sistema formativo allargato” che beneficia di risorse che possono essere utilizzate a favore della scuola per ridefinire un nuovo curricolo. Per raggiungere questo obiettivo è necessario che la scuola faccia propria come strategia di fondo la partecipazione, dentro i valori di corresponsabilità e democrazia, in un percorso di costruzione comune di un “patto per una città educante”.

Gli studenti che rientreranno a settembre dopo un periodo difficile di isolamento, hanno vissuto un tempo in cui si sono ridotte drasticamente le occasioni di prossimità che la scuola poteva offrire; e quindi necessario restituire la possibilità di comprendere la realtà vivendo esperienze condivise, di vivere l’appartenenza ad una comunità che non è quella della ristretta cerchia familiare, di scoprirsi autonomi.

Lo si farà mettendo a confronto idee ed esperienze che hanno già sperimentato la possibilità di moltiplicare gli spazi e le azioni educative, spesso partendo dai bisogni degli studenti in difficoltà, che l’emergenza sanitaria ha reso ancora più fragili.

Si cercherà di capire quali sono le possibilità e gli strumenti che abbiamo a disposizione per stringere l’alleanza tra scuola e territorio, e come concretamente possiamo riorganizzare gli ambienti e l’orario delle attività scolastiche, il curricolo, le pratiche didattiche e gli strumenti di valutazione.

Il rapporto scuola e comunità e scuola e territorio affonda le sue radici addirittura negli anni precedenti all’Unità d’Italia. Gli anni Settanta del Novecento segnano una nuova concezione di scuola di Comunità: le esperienze promosse dalla Giunta Novelli a Torino mostrano come una intera città si possa trasformare in comunità educante e come tutti i suoi servizi possono trasformarsi in spunti di apprendimento. La città era al servizio della scuola, in un legame indissolubile, dove i suoi piccoli cittadini erano considerati risorsa dell’intera Comunità.

E allora ci si domanda: perché riprendere un modello, un’immagine che potrebbe sembrare obsoleta alla luce anche dell’accelerazione al cambiamento che l’emergenza sanitaria ha generato?

In calce è possibile reperire il programma completo dei webinar.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.