Normative Nazionali

AGENZIA DELLE ENTRATE: Dichiarazione dei Redditi 2024. Spese scolastiche detraibili fino a 800 euro per studente inserite nella Dichiarazione precompilata

― 8 Luglio 2024

Nella Sezione Dedicata agli Oneri e Spese della Dichiarazione Precompilata, l’Agenzia delle Entrate ha predisposto delle FAQ, nelle quali si è occupata appositamente delle spese scolastiche.

Tra le spese ammesse alla detrazione rientrano, in quanto connesse alla frequenza scolastica, le tasse (a titolo di iscrizione e di frequenza) e i contributi obbligatori richiesti dalle scuole statali, le spese sostenute dai genitori per le rette degli asili nido pubblici e privati.

La detrazione per le spese di frequenza è calcolata su un importo massimo di 800 € per alunno o studente, da ripartire tra gli aventi diritto.

La detrazione per le rette di asili nido pubblici e privati, complessivamente non può superiore a 632 euro annui per ogni figlio fiscalmente a carico.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.