Normative Nazionali

MINISTERO ISTRUZIONE: Concorso a cattedra ordinario secondaria: posto comune e sostegno

― 22 Aprile 2020

Pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 21 aprile il decreto del ministero dell’Istruzione che regolamenta l’espletamento del concorso a cattedra ordinario per i docenti della scuola secondaria di I e II grado le cui prove dovrebbero svolgersi in autunno.

Il bando per l’iscrizione al concorso dovrebbe essere pubblicato a breve e contestualmente verranno resi noti i posti (distinti per regione e classe di concorso), l’organizzazione delle prove d’esame e le modalità di presentazione delle istanze.

Ciascun candidato potrà partecipare per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado.

I posti saranno circa 25.000 mila per il concorso ordinario- da suddividere tra posto comune e sostegno.

Il concorso, bandito su base regionale, può anche essere organizzato su base interregionale nel caso i posti disponibili per una determinata classe di concorso siano esigui. Il superamento di tutte le prove concorsuali con un punteggio minimo di sette decimi dà diritto all’abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso per la quale ci si candida.

Prove:

  • tre prove di esame, due sono scritte e una è orale (per i posti comuni: Cfr. DLgs 59 del 2017, articolo 6)

Requisiti di accesso per posti comuni (in alternativa):

  • abilitazione specifica sulla classe di concorso;
  • laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso) e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche (Acquisizione e certificazione 24 CFU);
  • abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Requisiti di accesso per i posti di insegnante tecnico-pratico (ITP) il requisito richiesto sino al 2024/25 è:

  • il diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore (tabella B del DPR 19/2016 modificato dal Decreto n. 259/2017).

Requisiti di accesso per i posti di sostegno:

In aggiunta ai requisiti di cui sopra:

  • titolo di specializzazione su sostegno.

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.