Normative Nazionali

GAZZETTA UFFICIALE: Percorsi formazione iniziale docenti scuole secondarie I e II grado – DPCM del 4 agosto 2023 sulla GU

― 27 Settembre 2023

Nel Numero 224 della Gazzetta Ufficiale – Serie Generale del 25 settembre 2023, è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 Agosto 2023 recante la “Definizione del percorso universitario e accademico di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, ai fini del rispetto degli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza“.

Ulteriori riferimenti normativi

D.lgs. n. 59/2017, modificato dal DL 36/2022 (convertito in Legge n. 79/2022), che ridefiniscono il sistema di formazione e reclutamento della Scuola Secondaria di Primo e Secondo grado

Enti erogatori dei percorsi

Il percorsi di formazione iniziale potranno essere erogati da Centri multidisciplinari individuati da Università e Istituzioni AFAM, anche in forma aggregata, attraverso la sottoscrizione di un protocollo d’intesa. L’accreditamento iniziale e periodico dei percorsi è in capo al Ministero dell’Università e della Ricerca, sentito il parere dell’ANVUR.
Il Ministero dell’istruzione e del merito individuerà il fabbisogno di docenti, per i tre anni scolastici successivi, per il sistema nazionale di istruzione, ivi compresi le scuole paritarie, i percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni, nonché le scuole italiane all’estero (NB: ove le esigenze di personale abilitato delle scuole paritarie e dei percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni non potesse essere determinato verrà applicata una maggiorazione fino al 30% del fabbisogno stimato dal Ministero).

Tempistiche/Modalità di erogazione del percorso/Conseguimento titolo (Percorsi da 60 CFU)

  • In sede di prima applicazione, i percorsi di formazione, si concluderanno entro il 31 maggio 2024.
  • Per il 2023/2024 e 2024/2025 i percorsi potranno essere svolti, a esclusione delle attività di tirocinio e di laboratorio, con modalità telematiche sincrone, in misura non superiore al 50% del totale.
  • E’ prevista l’acquisizione di almeno 10 CFU/CFA di area pedagogica e 20 crediti tra tirocinio diretto e indiretto. Per ogni CFU/CFA di tirocinio diretto, l’impegno in presenza nelle classi è pari almeno a 12 ore.
  • L’obbligo di frequenza è fissato al 70% per ogni attività formativa.
  • L’abilitazione verrà acquisita al termine del percorso con: prova finale scritta (sintetica analisi critica di episodi, casi, situazioni e problematiche verificatisi durante il tirocinio diretto e indiretto) e lezione simulata (max 45 minuti su un tema proposto dalla Commissione 48 ore prima della prova. Verrà richiesta la progettazione, anche mediante tecnologie digitali multimediali, di un’attività didattica innovativa, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche). La prova finale è superata se il candidato consegue un punteggio pari almeno a 7/10 nella prova scritta, e a 7/10 nella lezione simulata.

NB: Agli iscritti a tali percorsi, saranno riconosciuti i 24 CFU/CFA conseguiti entro il 31 ottobre 2022, fermo restando l’obbligo di conseguire almeno 10 CFU/CFA di tirocinio diretto. Inoltre, i CFU e i CFA conseguiti nei corsi di studio universitari o accademici, se coerenti con il profilo definito nell’allegato A al decreto suddetto, possono essere riconosciuti secondo le linee guida di cui all’allegato B.

Attività di tirocinio
Lo svolgimento delle attività di tirocinio è disciplinato da apposite convenzioni stipulate con le istituzioni scolastiche del Sistema nazionale di istruzione accreditate, secondo quanto previsto, per gli anni 23/24 e 24/25 dal Decreto del 30 novembre 2012. Gli UUSSRR predispongono e aggiornano annualmente l’elenco telematico delle istituzioni accreditate.

Oltre ai percorsi abilitanti da 60 CFU sono previsti:

  • Percorsi formativi abilitanti da 30 CFU  nell’ambito delle metodologie e tecnologie didattiche applicate alla disciplina di riferimento per docenti abilitati su altro grado/classe di concorso oppure specializzati sostegno (fermo restando il possesso del titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso). I percorsi di cui al presente comma possono essere svolti anche mediante modalità telematiche, comunque sincrone, anche in deroga al limite del 20 per cento del totale previsto dall’articolo 2-bis, comma 1 del D.lgs. n. 59/2017

e nel regime transitorio (fino al 31/12/2024):

  • percorsi formativi abilitanti da 30 CFU rivolti ai docenti che abbiano maturato tre anni di servizio negli ultimi cinque presso le scuole statali o paritarie, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso;
  • percorsi formativi abilitanti da 30 CFU per i docenti che hanno sostenuto la prova concorsuale del concorso “straordinario bis”;
  • percorsi formativi post-concorso da 30 o 36 CFU/CFA per i vincitori di concorso non ancora abilitati.

NB: l’offerta formativa di 30 CFU/CFA, “in sede di prima applicazione“, deve concludersi entro il 28 febbraio 2024. 

Docenti con 24 CFU

  • Potranno partecipare al prossimo concorso per i ruoli nello Stato (che dovrebbe essere bandito nell’ottobre 2023) e in caso di superamento del concorso, potranno intraprendere il percorso formativo universitario che consentirà loro di ottenere i restanti 36 Crediti Formativi Universitari.
  • Potranno completare direttamente il percorso formativo conseguendo l’abilitazione per poter insegnare nelle scuole paritarie e per poter accedere ai Concorsi pubblici per i ruoli nello Stato.

    Costi

    • 2.500 euro per i corsi da 60 CFU/CFA
    • 2.000 euro per i corsi da 30 CFU/CFA
    • 150 euro per le prove finali

    Allegati

    • Allegato 1: Percorso universitario o accademico abilitante di formazione iniziale di 60 CFU/CFA di cui all’art. 2-bis del decreto legislativo n. 59 del 2017;
    • Allegato 2: Offerta formativa di complessivi 30 CFU/CFA ai sensi dell’art. 13, comma 2, del decreto legislativo n. 59 del 2017;
    • Allegato 3: Offerta formativa di 30 CFU/CFA ai sensi dell’art. 18-bis, comma 3, primo periodo, del decreto legislativo n. 59 del 2017;
    • Allegato 4: Offerta formativa di completamento di 30 CFU/CFA ai sensi dell’art. 18-bis, comma 3, secondo periodo, del decreto legislativo n. 59 del 2017;
    • Allegato 5: Offerta formativa di 36 CFU ai sensi dell’art. 18-bis, comma 4, del decreto legislativo n. 59 del 2017, per i soggetti che accedono al concorso con il possesso di 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.
    • Allegato AProfilo conclusivo del docente abilitato, competenze professionali e standard professionali minimi ;
    • Allegato BLinee guida per il riconoscimento dei crediti.

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.