Normative Nazionali

GAZZETTA UFFICIALE: Pubblicato il Decreto Legge n. 4 del 27 gennaio 2022 (Sostegni ter)

― 28 Gennaio 2022

Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 21 del 27 gennaio 2022 il Decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4 recante “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19, nonché per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico” (cosiddetto “Sostegni ter”).

(Cfr. Comunicato sul sito del Ministero Istruzione)

MISURE PER LA SCUOLA

Stanziati fondi per l’acquisto delle mascherine FFP2 (art. 19) Nelle scuole medie e superiori, nel caso della presenza di due postivi in classe, per proseguire la didattica in presenza o per rientrare in aula, basterà la verifica della sola certificazione verde mediante l’app mobile opportunamente aggiornata. Non ci sarà più bisogno di effettuare test antigenici rapidi o molecolari per il rientro in classe degli studenti vaccinati con doppia dose da più di 14 e da meno di 120 giorni, o con terza dose, o guariti da meno di 120 giorni (art. 30).

Titolo IV – Art. 19 – Misure urgenti per la scuola, l’università e la famiglia

  1. Al fine di assicurare la fornitura di mascherine di tipo FFP2 a favore degli alunni e del personale scolastico in regime di autosorveglianza di cui all’articolo 4 del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, sulla base di un’attestazione dell’istituzione scolastica interessata che ne comprovi l’effettiva esigenza, le farmacie e gli altri rivenditori autorizzati che hanno aderito al protocollo d’intesa stipulato ai sensi dell’articolo 3 del decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 229, forniscono tempestivamente le suddette mascherine alle medesime istituzioni scolastiche, maturando il diritto alla prestazione di cui al comma 2. Per l’attuazione del primo periodo, il fondo per l’emergenza epidemiologica da COVID-19 per l’anno scolastico 2021/2022 di cui all’articolo 58, comma 4, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106, è incrementato nel limite di spesa di 45,22 milioni di euro nel 2022.
  2. Al fine di corrispondere quanto dovuto per la fornitura di cui al comma 1, il Ministero dell’istruzione provvede tempestivamente al riparto del fondo per l’emergenza epidemiologica da COVID-19 per il successivo trasferimento, in unica soluzione, delle somme necessarie alle istituzioni scolastiche. Le modalità attuative sono definite con decreto del Ministero dell’istruzione.
  3. Agli oneri di cui al comma 1, si provvede ai sensi dell’articolo 32.(…)

Titolo IV – Art. 30. Ulteriori disposizioni urgenti per la gestione dei contagi da SARS-CoV-2 a scuola

  1. La condizione sanitaria che consente la didattica in presenza di cui all’articolo 4, comma 1, lettera c) , numero 2), primo periodo, del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, e la riammissione in classe, dopo una sospensione delle attività educative e didattiche in presenza a causa dell’accertamento di casi di positività al COVID-19 ai sensi dell’articolo 4, comma 1, lettere a) (cioè servizi all’infanzia e scuole infanzia), b, numero 2) (cioè primaria al secondo caso nella classe), e c) , numero 3) (alunni secondarie al terzo caso), del medesimo decreto-legge n. 1 del 2022, degli alunni in auto-sorveglianza (cfr. Circolare Ministero Salute del 30/12/2021)  ai sensi dell’articolo 1, comma 7 -bis , del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, senza aver effettuato un test antigenico rapido o molecolare con esito negativo può essere controllata mediante l’applicazione mobile per la verifica delle certificazioni verdi COVID-19 di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri adottato ai sensi all’articolo 9, comma 10, del decreto-legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 giugno 2021, n. 87. L’applicazione mobile di cui al primo periodo è tecnicamente adeguata per il conseguimento delle finalità del presente comma.
  2. La misura relativa all’esecuzione gratuita di test antigenici rapidi per la rilevazione di antigene SARSCoV-2 di cui all’articolo 5 del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, si applica anche alla popolazione scolastica delle scuole primarie. Conseguentemente l’autorizzazione di spesa di cui al medesimo articolo 5, comma 1, del citato decreto-legge è incrementata di 19,2 milioni di euro per l’anno 2022. Ai relativi oneri si provvede ai sensi dell’articolo 32.

     

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.