Normative Nazionali

INPS. Periodo di validità della DSU e anno di riferimento dei redditi e dei patrimoni ai fini ISEE

― 24 Settembre 2019

Con una Nota (Messaggio n. 3418 del 20 settembre 2019) l’INPS comunica alcune novità relative al “Periodo di validità della DSU e anno di riferimento dei redditi e dei patrimoni ai fini ISEE”.
Nel corso dell’anno 2019, in materia di ISEE diversi interventi normativi hanno modificato il comma 4 dell’articolo 10 del D.lgs. n. 147 del 2017, che disciplina il periodo di validità della DSU e gli anni di riferimento dei redditi e dei patrimoni presenti nella stessa.
Per le DSU presentate nell’anno 2019 cambia unicamente il periodo di validità della DSU (dalla data di presentazione al 31 dicembre 2019), mentre continuano ad applicarsi le vigenti disposizioni in materia di anno di riferimento dei redditi e patrimoni (redditi percepiti nel secondo anno precedente e patrimoni posseduti al 31 dicembre dell’anno precedente).
Invece, per le DSU presentate dal 1° gennaio 2020, si applicherà la nuova validità e anche il nuovo puntamento relativo ai patrimoni.
Dal 1° gennaio 2020, la DSU è valida dalla data di presentazione fino al successivo 31 dicembre e il riferimento sia per i redditi che per i patrimoni è al 2018.

 

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.