Bandi, Concorsi, Progetti

MINISTERO ISTRUZIONE E MERITO: Concorso nazionale “L’IA tra i banchi di scuola: idee e progetti per sviluppare competenze trasversali per il futuro”, anno scolastico 2023/2024

― 9 Febbraio 2024

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha trasmesso la Nota MIM Prot. n. 609 del 07.02.24 avente per oggetto “Concorso nazionale “L’IA tra i banchi di scuola: idee e progetti per sviluppare competenze trasversali per il futuro” a.s. 2023-2024“.

In occasione dell’ottava edizione del Mese per la Sicurezza in rete, la Direzione generale per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica e la scuola digitale,  ha pubblicato il Bando di Concorso ‘L’IA tra i banchi di Scuola‘ 2024: idee e progetti per sviluppare competenze trasversali per il futuro, indirizzato alle Scuole Primarie e Secondarie di Primo e Secondo grado. Scopi dell’iniziativa, come sottolinea la Nota, sono molteplici:

  • prevenire i rischi di un uso non consapevole della GenAI,
  • potenziare le conoscenze e le competenze relative all’Intelligenza Artificiale Generativa;
  • cogliere le opportunità che la GenAI può offrire alla didattica.

Le scuole partecipanti dovranno realizzare prodotti digitali utilizzando tutti i dispositivi e tecnologie ritenuti più adeguati allo scopo, ivi inclusa l’Intelligenza Artificiale Generativa (GenAI).

La scadenza per la presentazione dei lavori è fissata alle 23,59 del 05 aprile 2024.

Per partecipare, “le istituzioni scolastiche dovranno accedere all’apposita area riservata “PNSD – Gestione azioni”, accessibile dall’indirizzo https://scuoladigitale.istruzione.it (selezionando in alto a destra il pulsante “accesso ai servizi”), inserendo il link dove avranno caricato i prodotti digitali e il relativo materiale entro e non oltre le ore 23.59 del 05/04/2024“.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.