Normative Nazionali

MUR: DDMM n. 620 e n. 621 del 22.04.24 Autorizzazione dei posti e modalità di selezione per l’attivazione dei percorsi di formazione iniziale dei docenti per l’a.a. 2023/2024

― 9 Maggio 2024

Aggiornamento del 09.05.24

L’articolo di Orizzonte Scuola (costantemente aggiornato) riporta i link alle Università che stanno iniziando a comunicare la prossima apertura dei Bandi o le modalità per richiedere informazioni. A titolo di esempio alcune pagine  recentemente aggiornate:

Università di Bologna: data presunta di pubblicazione dei Bandi: 13 maggio 2024

Università di Firenze comunica la pubblicazione imminente dei bandi sia per l’iscrizione ai percorsi formativi da 30 e 60 CFU, sia per il ruolo di tutor coordinatore del tirocinio nel contesto degli stessi percorsi. Le informazioni verranno pubblicate nell’apposita pagina.

Università Cattolica del Sacro Cuore, con un apposito avviso, comunica che il bando per le sedi lombarde ed emiliane dell’Ateneo sarà pubblicato dopo il 1° maggio 2024. E’ possibile richiedere informazioni compilando il form dedicato.

____________*______________

Il Ministero dell’Università e della Ricerca ha pubblicato i due decreti, tanto attesi, utili all’avvio dei percorsi di formazione iniziale dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado, per l’anno accademico 2023/2024 (Comunicato Stampa del 23 aprile 2024).

NB: Ciascun candidato potrà presentare domanda di partecipazione, per percorsi relativi alla medesima classe di concorso, in una sola istituzione universitaria.

DECRETO MINISTERIALE n. 620 del 22.04.2024

Definisce la quota di posti riservata, pari al 45 % dei posti autorizzati per ogni percorso formativo, per i soggetti individuati e, il relativo Allegato A, stabilisce i criteri di selezione dei canditati in caso le domande eccedano la quota di riserva dei posti autorizzati. Tali percorsi sono riferiti all’art. 2 bis comma 2 secondo periodo del Decreto Legislativo 59/2017 

La quota di posti (40%) è riservata per i primi tre cicli del percorso a:
– coloro che hanno svolto servizio presso le istituzioni scolastiche statali o paritarie per almeno tre anni, anche non continuativi, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso per la quale scelgono di conseguire l’abilitazione nei cinque anni precedenti;
– coloro che hanno sostenuto la prova concorsuale relativa alla procedura straordinaria di cui all’art. 59, comma 9-bis, del decreto legge 25 maggio 2021, n.73;
La quota di posti (5%) è riservata, per i primi tre cicli del percorso a:
– titolari di contratti di docenza nei percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni (5 % della riserva).

DECRETO MINISTERIALE n. 621 del 22.04.24

Definisce le disposizioni concernenti l’avvio dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale e di abilitazione dei docenti di posto comune, compresi gli insegnanti tecnico-pratici, nonché l’autorizzazione dei posti per i percorsi accreditati presso ciascuna istituzione universitaria o accademica capofila.  Sono parti integranti del decreto l’Allegato A (Ripartizione dei posti accreditati per l’attivazione dei percorsi di formazione insegnanti) e Allegato B (Tabella dei titoli valutabili per l’accesso al percorso universitario e accademico di formazione iniziale e abilitazione).

L’Allegato A  individua il totale dei posti disponibili (51.753) individuati sulla base del fabbisogno espresso dal Ministero dell’Istruzione e del Merito a livello regionale e in relazione alla classe di concorso e l’offerta formativa presentata dalle istituzioni universitarie e AFAM. Il fabbisogno fornito dal Ministero dell’istruzione e del merito è stato rapportato all’offerta formativa presentata dalle Istituzioni universitarie e accademiche ed il numero dei posti autorizzato è stato maggiorato del 20%.

    Il Decreto ribadisce che i percorsi di formazione per l’a.a. 23/24 sono svolti dalle Università o istituzioni AFAM e potranno, ad esclusione delle attività di tirocinio e di laboratorio, essere erogati con modalità telematiche, comunque sincrone (18-bis, comma 6-bis D.Lgs. 59/2017), anche in deroga al limite del 20% previsto (art. 2 bis comma 1 secondo periodo D.Lgs. 59/2017). Percentuale di frequenza obbligatoria: 70% di ogni attività formativa. Costo massimo complessivo: non superiore a 2.500€.

    Inoltre, per il 2023-24 è consentita la frequenza contemporanea dei percorsi universitari e accademici di formazione iniziale con l’VIII ciclo dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico, compatibilmente con la frequenza e la calendarizzazione delle attività formative.

    I percorsi attivabili saranno:

    a) percorso universitario o accademico abilitante di formazione iniziale di 60 CFU/CFA ai sensi dell’art. 2-bis del decreto legislativo n. 59 del 2017 e all’art. 7, comma 2 del DPCM 4 agosto 2023 (60 CFU);

    b) percorso universitario o accademico abilitante di formazione iniziale di 30 CFU/CFA ai sensi dell’art.2-ter, comma 4-bis e dell’art. 13, comma 2, del decreto legislativo n. 59 del 2017 e dell’art. 7, comma 6, del DPCM 4 agosto 2023 (docenti con 3 anni di servizio in scuole statali e paritarie e vincitori del concorso);

    c) percorso universitario o accademico di formazione iniziale di 30 CFU/CFA ai sensi dell’art. 18-bis, comma 3, primo periodo del decreto legislativo n. 59 del 2017 e dell’art. 14, comma 2, del DPCM 4 agosto 2023 (vincitori del concorso privi di abilitazione);

    d) percorso universitario o accademico abilitante di formazione iniziale di 30 CFU/CFA ai sensi dell’art.18-bis, comma 3, secondo periodo del decreto legislativo n. 59 del 2017 e dell’art. 14, comma 3, del DPCM 4 agosto 2023 (vincitori del concorso in possesso do 30 CFU che devono acquisire i 30 CFU mancanti);

    e) percorso universitario o accademico abilitante di formazione iniziale di 36 CFU/CFA ai sensi dell’art. 18-bis, comma 4, del decreto legislativo n. 59 del 2017 e dell’art. 14, comma 4, del DPCM 4 agosto 2023 (docenti in possesso dei 24 CFU).

    La specifica dei vari percorsi è precisata negli allegati al DPCM 4 agosto 2023 di cui sopra, che regola anche Tempistiche, Modalità di erogazione dei percorsi  e Conseguimento del titolo. 

    La rivista Online OrizzonteScuola.it ha predisposto una pagina con l’aggiornamento dei Bandi, pubblicati dalle varie università. 

    Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.