Normative Lombardia

REGIONE LOMBARDIA: Delibera Dote Scuola a.s. 2021-2022

― 15 Maggio 2021

La Giunta regionale dà il via libera a Dote Scuola 2021/2022, l’insieme delle misure per sostenere il diritto allo studio48,4 milioni di euro, rivolti a più di 230.000 beneficiari diretti e indiretti (studenti, scuole pubbliche e scuole paritarie), che assicurano l’accesso a tutti i gradi dell’istruzione e della formazione e garantiscono le pari opportunità formative, a garanzia della libera scelta dei percorsi educativi e a contrasto dell’abbandono scolastico (RL Dgr-4644_2021).

Il provvedimento riunisce quattro contributi specifici:

BUONO SCUOLA (24 milioni di euro): erogato alla famiglia per il pagamento della retta di una scuola paritaria o pubblica. È parametrato alla fascia ISEE e all’ordine e grado di scuola. Va da un minimo di 300 euro fino a un massimo di 2.000 euro.

SOSTEGNO DISABILI (7 milioni di euro): a parziale copertura del costo del personale insegnante, impegnato in attività didattica di sostegno a favore di studenti disabili che frequentano le scuole paritarie. Il contributo per alunno varia dai 900 ai 3.000 euro.

MATERIALE DIDATTICO (15,4 milioni euro): include le risorse statali del Fondo unico per il welfare dello studente e per il diritto allo studio, può essere utilizzato per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica. Varia da 200 a 500 euro.

MERITO (2 milioni) buoni acquisto o a copertura dei costi di iscrizione e frequenza di Istituti di Formazione Tecnica Superiore (IFTS), Istituti Tecnici Superiori (ITS), Università e altre istituzioni di formazione accademica per premiare gli studenti meritevoli residenti in Lombardia. Da 500 a 1.500 euro.

Le 4 misure si aprono nel corso dell’anno con tempi diversificati. Per ciascuna di esse sono previsti avvisi specifici sul sito regionale. La prima in calendario è Materiale didattico, in programma nel corso del mese di maggio.

L’edizione 2021/2022, la cui procedura è completamente digitalizzata grazie all’accesso esclusivamente tramite SPID o CNS/PIN, compie inoltre ulteriori passi avanti nella semplificazione delle pratiche. Per la presentazione delle domande non è infatti richiesto alcun documento aggiuntivo, tutti i requisiti possono essere autocertificati e saranno verificati grazie alla collaborazione tra banche dati, in maniera veloce e certa. Inoltre, Regione Lombardia ha avviato un’ulteriore iniziativa di innovazione, siglando con il Ministero dell’Istruzione un Protocollo per la verifica da parte di Regione dei dati relativi alla frequenza contenuti nell’Anagrafe nazionale degli studenti. L’intesa incide su uno dei criteri per ottenere gli aiuti della Dote Scuola, ovvero la frequenza scolastica (richiesta insieme all’ISEE e alla residenza).

I contributi previsti e le modalità di partecipazione sono illustrate nel corso di una diretta streaming mercoledì 12 maggio sulla piattaforma regionale Open Innovation.

» Guarda il video della presentazione

» Vai alla pagina Dote Scuola

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.