Normative altre regioni

USR VENETO: FAQ certificazione verde e avvio anno scolastico 21/22

― 8 Ottobre 2021

In data 7 ottobre è stato pubblicato l’ultimo aggiornamento delle FAQ, consultabili qui.

***

L’USR Veneto ha pubblicato alcune FAQ relative alla certificazione verde e avvio anno scolastico 21/22 , di utile consultazione per tutti in quanto le risposte riportano i riferimenti normativi in vigore a livello nazionale.

Riportiamo le più interessanti:

11. Uscite didattiche, viaggi di istruzione, PCTO
E’ possibile effettuare uscite didattiche, viaggi di istruzione, PCTO presso strutture ospitanti esterne? A quali condizioni?
Non possono essere fornite indicazioni generali in relazione al quesito posto, in quanto va analizzata, caso per caso, la specificità del progetto di uscita didattica, viaggio di istruzione e viaggio all’estero da organizzare. In riferimento al caso specifico, è necessario valutare le condizioni di utilizzo dei mezzi di trasporto e le condizioni richieste nei paesi/luoghi di
destinazione.
Per esempio si rinvia all’articolo 2 del D.L. 111/2021 che prescrive a tutti i soggetti che intendano accedere a determinati mezzi di trasporto di munirsi della certificazione verde COVID-19. A tal fine, la disposizione novella il D.L. 52/2021 ed elenca i mezzi di trasporto ricompresi nell’ambito di applicazione dell’obbligo.
L’esibizione del GP per alunni di età superiore ai 12 anni è necessaria anche nel caso in cui lo richieda l’ingresso a musei, teatri, cinema, piscine, eccetera.
Per quanto riguarda l’effettuazione di PCTO presso strutture esterne ospitanti, gli studenti sono tenuti al possesso ed esibizione della certificazione verde solo se a ciò sono tenuti, per norma interna, anche i lavoratori dell’azienda o del soggetto ospitante.

17. Fattibilità dei corsi pomeridiani (extracurricolari)
È possibile svolgere corsi di recupero o di potenziamento extracurricolari?
Il Piano Scuola 2021-22 “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative nelle Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione” richiama il Piano scuola estate 2021 in merito all’avvio, a partire dal mese di settembre 2021, della fase di “rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali, con introduzione al nuovo anno scolastico”.
Al fine di valorizzare la flessibilità derivante dall’autonomina delle Istituzioni scolastiche, il Documento prospetta la possibilità di una “articolazione modulare di gruppi di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi o da diversi anni di corso”.
Considerando il perdurare dell’emergenza epidemiologica, il dirigente scolastico procederà ad una valutazione comparativa dei vantaggi e degli svantaggi derivanti dalla costituzione di gruppi di allievi afferenti a classi diverse per esigenze connesse alla fase di “rinforzo e potenziamento delle competenze disciplinari e relazionali” del Piano Scuola Estate o di altre attività extracurriculari. Nel caso i vantaggi fossero ritenuti maggiori degli svantaggi, si sottolinea la necessità di conservare comunque traccia quotidiana di tutti i nominativi degli allievi e degli insegnanti che compongono i gruppi, per favorire al massimo la procedura del contact tracing.
18. Mascherine
L’uso delle mascherine è obbligatorio solo in posizione dinamica?
L’uso delle mascherine è obbligatorio sia in posizione dinamica, sia in posizione statica.
L’art. 1, comma 2, lettera a) del D.L. 111/2021 prevede “l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie, fatta eccezione per: – bambini di età inferiore a sei anni; – soggetti con patologie o disabilità incompatibili con il loro uso; – svolgimento delle attività sportive”.
E’ fatto obbligo di indossare la mascherina (per ora fino al 31 dicembre 2021, termine dello stato d’emergenza) tanto agli operatori scolastici quanto agli allievi. Tale obbligo vige sia nel caso in cui sia possibile attuare il distanziamento raccomandato alla lettera b) dello stesso articolo, sia nel caso in cui ciò non sia possibile. A prescindere dalla situazione
epidemiologica, per gli allievi dalla scuola Primaria in su (anche se non hanno ancora compiuto i 6 anni) il dispositivo di protezione respiratoria previsto è la mascherina di tipo chirurgico. Anche per il personale scolastico si conferma l’utilizzo delle sole mascherine chirurgiche, salvo diversamente stabilito dalla valutazione dei rischi ed indicato nel relativo DVR.
E’ confermato l’esonero dall’utilizzo della mascherina per i bambini della scuola dell’Infanzia (anche se hanno già compiuto i 6 anni) e per le persone (allievi e operatori scolastici) che, per patologie certificate, non le possono
indossare continuativamente.
Allo stato attuale, all’esterno non è obbligatorio indossare la mascherina, salvo nei casi in cui risulti impossibile evitare assembramenti (ad es. aree esterne di attesa prima dell’ingresso a scuola).
Per quanto riguarda l’attività di scienze motorie e altre situazioni si rinvia al Manuale operativo USR Veneto pubblicato al seguente link: https://istruzioneveneto.gov.it/20210907_12728/.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.