Normative Lombardia

USRL: Autorefezione – Ammissibilità – Consiglio di Stato – Sezione VI – Sentenza 2/12/2020 n. 7640; T.A.R. Lombardia – Milano – Sezione III – Sentenza 14/12/2020 n. 2486

― 15 Gennaio 2021

L’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, con la nota prot. 578-1, chiarisce le recenti decisioni della giurisprudenza amministrativa circa la nota e controversa questione riguardante la possibilità, per lo studente, di consumare il proprio pasto domestico all’interno dei locali della mensa e durante l’orario di refezione: “la richiesta di consumare individualmente il proprio pasto deve considerarsi ammissibile in linea di principio e può essere accolta, seppure secondo modalità che favoriscano la socializzazione degli alunni, ma soprattutto azzerino i rischi in materia di salute e sicurezza, in applicazione analogica dell’art. 26, quinto comma, del d.lgs. 9 aprile 2008 n, 81 (T.U. sulla tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro)”.

Ulteriore chiarimento viene fornito a proposito del servizio di mensa, il quale è comunque strumentale all’attività scolastica e strettamente collegato al diritto all’istruzione, dovendo essere affidata al personale insegnante la relativa vigilanza degli allievi durante il “tempo mensa”, dato che nell’orario di lavoro obbligatorio è compreso anche quello della refezione.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.