News

CAMERA DEI DEPUTATI: Decreto sul super green pass, approvazione definitiva della conversione in Legge

― 20 Gennaio 2022

Camera dei Deputati, Notiziari On-Line, 20.01.22

Con un Comunicato del 20 gennaio 2022, la Camera dei Deputati rende noto di aver convertito in Legge il Decreto del 26 novembre 2021, n. 172 pass con 279 sì, 45 no e un astenuto, votando il Disegno di Legge già approvato e, pertanto, trasmesso dal Senato della Repubblica.

L’art. 1 del testo di cui sopra estende l’obbligo agli studenti dei corsi di laurea impegnati nello svolgimento di tirocini finalizzati all’abilitazione nelle professioni sanitarie, a partire dal 15 febbraio 2022, . L’obbligo di vaccinazione riguarda anche, dal 15 dicembre 2021, la somministrazione della dose di richiamo.

L’art. 2 estende al personale scolastico, al personale della difesa, sicurezza e soccorso pubblico, al personale delle strutture sanitarie e socio-sanitarie e al personale del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria o del Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità l’obbligo vaccinale, relativo sia al ciclo primario, sia alla somministrazione della dose di richiamo, a partire dal 15 dicembre 2021. Dal 15 febbraio 2022, tale obbligo è previsto anche per il personale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale. La mancata verifica dell’adempimento dell’obbligo vaccinale viene a configurarsi per il datore di lavoro come un illecito amministrativo. La medesima tipologia di illecito si configura per il lavoratore inadempiente all’obbligo in questione che esercita la sua prestazione lavorativa.

L’art. 2-bis, aggiunto a seguito delle discussioni in Senato, introduce il diritto all’assenza dal lavoro senza decurtazione del trattamento economico, compreso quello accessorio, per tutto il personale  delle pubbliche amministrazioni, sia a tempo determinato, sia a tempo indeterminato, qualora tale assenza sia determinata dalla somministrazione del vaccino anti-Covid.

L’art. 3, riduce da 12 a 9 mesi il periodo di validità del Green Pass, rilasciato a seguito del completamento del ciclo primario di vaccinazione e  dell’eventuale dose di richiamo.

Nel Comunicato, si legge, infine, che “la Camera ha respinto la questione pregiudiziale riferita al disegno di legge di conversione in legge del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, in particolare nei luoghi di lavoro, nelle scuole e negli istituti della formazione superiore“.

Per approfondire:

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.