News

CdO Opere Educative – FOE: “Perché le scuole paritarie continuino ad essere per tutti”

― 5 Giugno 2024

Il Presidente di CdO Opere Educative – FOE condivide un articolo, a sua firma, uscito il 5 giugno, sul quotidiano Il Sussidiario.net dal titolo:  “Perché le scuole paritarie continuino ad essere per tutti“.

“Il legame tra origine e sostenibilità delle scuole paritarie è, in questi ultimi tempi, all’ordine del giorno dei momenti di incontro fra le scuole aderenti a Compagnia delle Opere Educative- FOE.”

Tonarini nel dare atto di una nuova attenzione al mondo della scuola paritaria, concretizzatasi nell’ultimo biennio in alcune novità:  stabilizzazione dei fondi per il sostegno agli alunni disabili, apertura Avviso PON e PNRR alle scuole paritarie, incremento dei fondi alla scuola dell’infanzia, formazione iniziale dei docenti che ha valorizzato il servizio svolto nella scuola paritaria ai fini dell’acquisizione del titolo abilitante con un percorso agevolato, ha desiderato raccontare come, per affrontare il difficile tema della sostenibilità della scuola paritaria, nella maggior parte delle scuole associate alla rete FOE  “per consentire a tutti di accedere (…) si mettono in atto forme di solidarietà fra famiglie che consentono anche ai meno abbienti, o ai ragazzi diversamente abili, di condividere quell’esperienza di bene che le origina“.

Lodando queste iniziative dal basso, ha infine sottolineato che, la mancanza di una vera parità economica, rende sempre più difficile una “libera scelta” per le famiglie e, l’ipotesi prospettata dal Ministro Valditara, di un “buono scuola nazionale” sulle orme della Dote Scuola di Regione Lombardia,  rappresenterebbe sicuramente un passo significativo a favore delle famiglie. 

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.