News

MIM – Ministero dell’Istruzione e del Merito: Diplomifici, Valditara: “Piano straordinario di vigilanza e misure ad hoc”

― 11 Dicembre 2023

Ministero dell’Istruzione e del Merito, Comunicati, miur.gov.it, 06.12.23

Con un Comunicato del 6 dicembre 2023, il Ministero dell’istruzione e del Merito ha annunciato un piano straordinario di vigilanza per contrastare il fenomeno dei diplomifici. Il Ministro Valditara ha dichiarato, altresì, che si sta lavorando anche a livello legislativo allo scopo di introdurre “misure che evitino il riprodursi di storture nel sistema“. 

In relazione ai controlli, si prevede l’intensificazione dei controlli da parte dei collegi ispettivi, attualmente già a lavoro per verificare che alcune realtà della Campania, del Lazio e della Sicilia siano “in possesso dei requisiti di legge per il riconoscimento e il mantenimento dello stato di scuola paritaria, verificando tra l’altro che gli studenti frequentino con regolarità le attività didattiche, che siano rispettate le procedure amministrative e contabili, che vengano attivati i percorsi di istruzione previsti dall’ordinamento scolastico e che siano stati sottoscritti regolari contratti di lavoro per docenti e personale ATA“.

Il MIM sta lavorando, inoltre, a misure normative che prevedono: “l’adozione del registro e del protocollo elettronico per attestare le presenze degli studenti e impedire la registrazione in data anteriore di iscrizioni che avvengono successivamente, la limitazione numerica alla costituzione delle classi quinte collaterali – con la disciplina, peraltro, di una specifica procedura autorizzatoria con termini certi -, l’individuazione del numero minimo di studenti per la costituzione delle classi dei vari anni di corso e l’effettuazione degli esami di idoneità per non più di due anni di corso nello stesso anno scolastico, con previsione di un presidente di commissione d’esame esterno alla scuola. Non sarà più possibile, quindi, recuperare tre o quattro anni di scuola secondaria di secondo grado con un solo esame, come spesso viene pubblicizzato in rete“.

Il MIM comunica infine la siglatura imminente di un Protocollo d’intesa con la Guardia di Finanza che ha l’obiettivo di potenziare le attività d’indagine.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.