News

MIM – Ministero dell’Istruzione e del Merito: firmato protocollo tra Mim e Associazioni partigiane per promuovere valori della Costituzione

― 24 Aprile 2024

Con un Comunicato del 23 aprile 2024, il Ministero dell’Istruzione e del Merito rende noto che il Ministro, Giuseppe Valditara, ha siglato nella medesima giornata un Protocollo d’Intesa triennale con le seguenti Associazioni Partigiane:

  • Associazione Nazionale Combattenti Forze Armate Regolari Guerra di Liberazione (ANCFARGL),
  • Associazione Nazionale Partigiani Cristiani (ANPC), Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI),
  • Confederazione Italiana fra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane,
  • Federazione Italiana delle Associazioni Partigiane (FIAP),
  • Federazione Italiana Volontari della Libertà (FIVL).

Scopo dell’iniziativa è quello di promuovere di percorsi di formazione sulle origini della Repubblica attraverso gli eventi che hanno portato alla liberazione del nostro Paese.

La ragione di coinvolgere tutte le Associazioni di cui sopra emerge dalle dichiarazioni del Ministro: “le associazioni partigiane si divisero per motivi politici all’indomani della Costituente. Riconoscere, dunque, a una sola di esse la rappresentanza della lotta partigiana sarebbe storicamente ingiusto e controproducente rispetto alla necessità di una plurale condivisione dei valori della Resistenza da parte di tutti gli italiani“.

Alla luce di quanto siglato, saranno organizzate attività nelle scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione per diffondere i valori alla base della Costituzione, allo scopo di favorire negli studenti la condivisione di ideali quali democrazia e libertà.

Per raggiungere gli obiettivi indicati nel Protocollo sarà istituito un Comitato paritetico composto da tre rappresentanti del Ministero dell’Istruzione e del Merito e tre rappresentanti delle altre parti firmatarie.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.