News

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE: Al via la X^ edizione di “Una vita da social” la campagna educativa itinerante della Polizia di Stato e del Ministero dell’Istruzione nell’ambito del progetto “Generazioni Connesse”

― 5 Ottobre 2022

Ministero dell’Istruzione, Comunicati, 04.09.22

Con un Comunicato pubblicato il 4 settembre 2022 sul suo Portale, il Ministero dell’Istruzione rende noto che, nella giornata precedente, a Gragnano, cittadina nota per un recente episodio di cronaca legato al problema del Cyberbullismo, è stata avviata la Campagna in oggetto.

L’iniziativa, realizzata dalla Polizia di Stato e dal Ministero dell’Istruzione, si colloca all’interno del più ampio progetto progetto “Generazioni Connessee ha lo scopo di sensibilizzare ragazzi e bambini ai rischi e ai pericoli della Rete.

La precedente edizione ha ottenuto un grande successo: “oltre 2 milioni e mezzo di studenti sia nelle piazze che nelle scuole, 220.000 genitori, 125.000 insegnanti per un totale di 17.000 Istituti scolastici, 400 città raggiunte sul territorio e due pagine twitter e facebook con 127.000 like e 12 milioni di utenti mensili sui temi della sicurezza online“. Anche quest’anno, gli “operatori della Polizia Postale e quelli del Ministero dell’Istruzione incontreranno studenti, genitori e insegnanti per parlare dei temi della sicurezza online“.

Gli studenti, attraverso un apposito diario di bordo, potranno lanciare il loro messaggio positivo contro il cyberbullismo.

Il progetto Generazioni Connesse ” prevede anche formazione apposita per gli insegnanti. Sul sito dedicato, inoltre, sono pubblicati periodicamente materiali e strumenti per le scuole per le programmate azioni informative legate alla lotta al Cyberblullismo. I percorsi di formazione per gli insegnanti sono erogati dal Ministero attraverso la Piattaforma Elisa, attraverso la quale sono stati già formati quasi 20mila docenti.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.