News

MIM – Ministero dell’Istruzione e del Merito: Siglato il rinnovo del contratto per i docenti delle scuole statali

― 11 Novembre 2022

Ministero dell’Istruzione e del Merito, Comunicati, miur.gov.it, 10.11.22

Con un Comunicato pubblicato il 10 novembre 2022, il Ministero dell’Istruzione rende noto che il Ministro ha incontrato le organizzazioni sindacali del comparto scuola e ha con loro sottoscritto l’accordo politico che condurrà al rinnovo del contratto dei docenti delle scuole statali, da siglare in ARAN.

Come si legge nell’informativa, il protocollo prevede “un’anticipazione relativa alla parte economica, che permetterà al personale scolastico di vedersi riconosciute già nel cedolino di dicembre le somme relative agli arretrati maturati, per una voce media di 2000 euro, i quali andranno ad aggiungersi allo stipendio e alla tredicesima“. Il Ministero, inoltre, ha individuato una copertura finanziaria di 100 milioni di euro da destinare agli aumenti relativi alla componente fissa della retribuzione accessoria per l’anno 2022 e, contestualmente, si è impegnato anche a reperire ulteriori risorse, in sede di manovra di bilancio 2023, da destinare alla retribuzione tabellare del personale scolastico.

Concretamente, ciò significa che, nell’immediato, gli insegnanti riceveranno un aumento medio dello stipendio di circa 100 euro lordi mensili e, a pieno regime, di 120 euro lordi.

Il Ministro si è detto soddisfatto per “un nuovo modo di intendere il rapporto tra il governo e le parti sociali, impostato sul confronto costruttivo e sulla risoluzione pragmatica dei problemi. Questo sarà sempre l’approccio che porterò avanti con chi rappresenta i lavoratori del comparto scuola”.

Un articolo pubblicato il 14 novembre 2022 dal portale informativo OrizzonteScuola.it, riporta le tabelle con gli importi retributivi netti, calcolati da Duilio Mazzotti (Funzionario del Ministero dell’Economia e delle Finanze), gruppo FaceBook NoiPa comparto scuola.

Le Fasce retributive sono calcolate sulla base degli anni di servizio e sono in numero di 6:

  • 0-8 (anni di servizio),
  • 9-14 (anni di servizio),
  • 15-20 (anni di servizio),
  • 21-27 (anni di servizio),
  • 28-34 (anni di servizio),
  • 35 e oltre.

Gli aumenti mensili netti vanno dai 36,60 euro per gli insegnanti dell’Infanzia e della primaria, rientranti nella prima delle 6 Fasce di cui sopra, ai 68,34 euro per i docenti delle scuole secondarie di secondo grado con 35 anni di servizio.

Gli stipendi lordi, invece, corrisponderanno ad un importo annuale che va dai 20.897,20 Euro per gli insegnanti dell’Infanzia e della primaria della prima Fascia ai 35.505 dei docenti delle scuole secondarie di secondo grado dell’ultima. 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.