News

PAPA FRANCESCO: “Maria si alzò e andò in fretta” (Lc 1,39)

― 13 Settembre 2022

Sul Portale della Santa Sede è stato pubblicato il messaggio del Santo Padre per la XXXVII Giornata Mondiale della Gioventù.

Nell’attesa dell’evento, Papa Francesco invita i giovani a concentrarsi sulla figura di Maria, in particolare sul momento appena successivo all’Annunciazione dell’Angelo, quando “si alzò e andò di fretta” a trovare sua cugina Elisabetta.

Il Santo Padre augura ai partecipanti alla Giornata che l’esperienza a Lisbona possa rappresentare “un nuovo inizio per voi giovani e – con voi – per l’umanità intera“.

Come Maria, che dopo l’Annuncio dell’Angelo si mette in movimento, perché matura in lei la certezza dei piani di Dio sulla sua vita, diventando tempio di Dio, augura ai ragazzi di sperimentare la presenza di Cristo risorto nella loro vita, incontrandolo “vivo”. Nel messaggio, il Santo Padre afferma infatti che questa è “la gioia spirituale più grande, un’esplosione di luce che non può lasciare “fermo” nessuno. Mette subito in movimento e spinge a portare agli altri questa notizia, a testimoniare la gioia di questo incontro“.

Di fronte ai bisogni urgenti del mondo, il Papa invita i giovani a domandarsi per che cosa agiscono e per che cosa corrono. “Quante persone nel mondo attendono una visita di qualcuno che si prenda cura di loro! Quanti anziani, malati, carcerati, rifugiati hanno bisogno del nostro sguardo compassionevole, della nostra visita, di un fratello o una sorella che oltrepassi le barriere dell’indifferenza!“.

Alla luce dell’esperienza di Cristo, ricorda Francesco, diventiamo capaci di entrare nel cuore delle nostre sorelle e dei nostri fratelli.

Per approfondire:

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.