News

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI: Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas… (decreto-legge)

― 1 Luglio 2022

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Comunicati Stampa, Governo.it, 30.06.22

Con un Comunicato del 30 giugno 2022,la Presidenza del Consiglio rende noto che, nella medesima giornata, alle ore 15.30, ha avuto luogo il Consiglio dei Ministri n. 85,  sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi e con il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli facente funzione di Segretario.

In quella Sede, l’Assemblea ha approvato un Decreto Legge recante “Misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale per il terzo trimestre 2022 e per garantire la liquidità delle imprese che effettuano stoccaggio di gas naturale“, allo scopo di ridurre su famiglie e imprese l’impatto dell’aumento dei prezzi dell’energia per il terzo trimestre 2022. Nella fattispecie:

  1. “sono annullate le aliquote relative agli oneri generali di sistema per le utenze domestiche e non domestiche in bassa tensione, oltre che per le utenze con potenza disponibile superiore a 16,5 kW (…), o per usi di illuminazione pubblica o di ricariche pubbliche di veicoli elettrici;

  2. sono inoltre assoggettate all’Iva al 5% le somministrazioni di gas metano per usi civili e industriali e sono mantenute al livello del secondo trimestre le aliquote relative agli oneri generali di sistema per il gas naturale;

  3. per accelerare ulteriormente le operazioni di stoccaggio di gas naturale è concesso a GSE un prestito di 4 miliardi”.

Quanti hanno un reddito Isee compreso fra le fasce di 8mila e 12mila Euro possono beneficiare del bonus sociale elettrico e gas, previa presentazione di richiesta Isee.

Il comunicato informa, inoltre, relativamente all’approvazione di due Decreti recanti il “Rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per il 2021” e “Disposizioni per l’assestamento del bilancio di previsione dello Stato per l’anno 2022”.

Concluso il Consiglio alle ore 16.45, il Presidente Mario Draghi ha tenuto una Conferenza Stampa, nel corso della quale ha riassunto i contenuti di cui sopra, ha toccato il problema della siccità e della dispersione delle risorse idriche, a causa del logoramento di una parte della rete di distribuzione. Draghi ha risposto, altresì, alle domande di alcuni dei giornalisti presenti.

Sulla questione dell’approvvigionamento energetico, il Sottosegretario Garofoli ha affermato che l’obiettivo del Paese è quello di raggiungere il 90% delle capacità di stoccaggio di gas naturale e che, attualmente, abbiamo raggiunto circa il 57%. Rispondendo ad una domanda di un giornalista del quotidiano “Il Foglio“, Mario Draghi ha aggiunto che la “dipendenza dal gas russo è scesa dal 40% dell’anno scorso al 25% di quest’anno“.

La Conferenza è stata l’occasione per porre al Presidente del Consiglio domande di politica interna e internazionale, con particolare riferimento al Vertice Nato di Madrid.

Per approfondire:

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.