News

REGIONE LOMBARDIA: Dote Scuola 2022/2023, Regione Lombardia stanzia 43 milioni di euro

― 25 Maggio 2022

Fabio Benati, Lombardia Notizie, 24.05.22

Con una Notizia del 24 maggio 2022, Regione Lombardia rende noto che la Giunta Regionale ha approvato gli stanziamenti della Dote Scuola per l’anno scolastico 2022-23, su proposta dell’Assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione.

La Dotazione finanziaria stanziata dalla Regione corrisponde a 43 milioni di Euro, a cui si aggiungeranno ulteriori 13,2 milioni di risorse statali.

Come si legge nell’articolo, scopo della Dote è quello di “sostenere il diritto allo studio di ragazzi e ragazze che frequentano scuole statali, paritarie e istituzioni formative regionali. Nonché il principio di sussidiarietà ed anche la libertà di scelta educativa delle famiglie. In attuazione della legge regionale n. 19/2007, Dote Scuola punta infatti a rimuovere gli ostacoli di ordine economico che impediscono l’accesso e la libera scelta dei percorsi educativi“.

I fondi della Dote saranno così ripartiti:

  • 24 milioni per il Buono scuola (confermato lo stanziamento dell’a.s. 21/22): il provvedimento in questione rappresenta un sostegno per il pagamento della retta di una scuola pubblica o paritaria ed è definito sulla base della fascia ISEE nella quale si rientra. Può variare, pertanto, da un minimo di 300 fino a un massimo di 2 mila euro per studente.
  • 8 milioni di Euro per il Sostegno ai disabili (confermato lo stanziamento dell’a.s. 21/22): la cifra è destinata a supportare parzialmente il costo degli insegnante destinati alle attività didattiche di sostegno agli studenti delle scuole paritarie. Nella fattispecie, sono previsti 900 euro pro capite per gli iscritti alla scuola dell’infanzia, 1.400 euro pro capite per quanti frequentano la scuola primaria e fino a euro 3 mila euro per ogni alunno della scuola secondaria di primo e secondo grado.
  • 9,1 milioni di Euro per il materiale didattico: si tratta di una misura destinata all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica  ed è indirizzata agli studenti residenti in Lombardia delle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie. Oppure istituzioni formative accreditate con sede in Lombardia. Il contributo varia da 200 a 500 euro per alunno e si integra con il Fondo unico per il welfare dello studente e per il diritto allo studio (Legge n. 107/2005 e al D.Lgs n. 63/2017), destinato alle famiglie con un reddito ISEE inferiore a euro 15.748,78.
  • 2 milioni per la Dote Merito (confermato lo stanziamento dell’a.s. 21/22): si tratta di un contributo che varia dai 500 ai 1500 Euro pro capite e destinato all’acquisto di libri, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica, ovvero finalizzati a sostenere i costi di iscrizione e frequenza di Istituti di Formazione Tecnica Superiore (Ifts)Istituti Tecnici Superiori (Its), oppure delle Università e altre istituzioni di formazione accademica. Questo contributo è ottenuto da quanti abbiano ottenuto risultati eccellenti negli ultimi anni del Sistema di Istruzione, oppure abbiano ricevuto la votazione massima all’esame di Stato o al termine del percorso di Istruzione e Formazione professionale.

Per approfondire:

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.