News

SENATO: Approvato l’emendamento sul concorso straordinario per precari 

― 27 Maggio 2020

Approvato l’emendamento sul concorso straordinario per precari con almeno tre anni di servizio alle spalle.

L’emendamento modifica il bando del concorso straordinario pur confermandone buona parte della struttura iniziale.

Entro 30 giorni il bando dovrà essere quindi aggiornato sulla base delle modifiche introdotte dall’emendamento e, con ogni probabilità, dovranno essere riaperti i termini di presentazione delle domande che nel bando prevedevano i termini dal 28 maggio al 3 luglio.

La prova scritta con quesiti a risposta aperta – non più con gli 80 quesiti a risposta multipla – si terrà nel corso del prossimo anno scolastico (non è precisata la data) non nella regione scelta per il concorso bensì in quella di residenza e riguarderà le competenze richieste per la classe di concorso scelta e quelle metodologico-didattiche.

Nel dettaglio:

Per i posti comuni i quesiti riguarderanno:

  • valutazione delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche,
  • capacità di comprensione del testo in lingua inglese.

Per i posti di sostegno i quesiti riguarderanno:

  • metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità
  • valutazione delle conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità
  • comprensione del testo in lingua inglese.

Nel corso della prova, inoltre, saranno accertate le conoscenze informatiche del candidato.

La quota dei 32 mila vincitori che potranno accedere ai posti previsti per l’anno scolastico 2020-21 (circa 8-10 mila) avrà la decorrenza giuridica della nomina in ruolo al 1° settembre 2020.

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.