News

USR ER: Comunicazione pubblica relativa agli Esami di Stato 2024, unitamente al messaggio agli studenti del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna

― 17 Giugno 2024

L’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna ha pubblicato una Notizia nella giornata del 17 giugno 2024 con la quale ha trasmesso:

Il Primo dei due documenti fornisce una breve sintesi delle prove dell’EdS e, contestualmente, rende noti i numeri relativi a studenti e commissioni in apposite tabelle descrittive. Brachilogicamente, “gli studenti candidati all’Esame di Stato del II ciclo sono complessivamente 35.683 (lo scorso anno erano 35.405).
I candidati interni sono 35.054, gli esterni 629. In termini complessivi (interni ed esterni), i numeri più alti si registrano, come per l’anno scolastico precedente, a Bologna e a Modena, in cui sosterranno l’esame rispettivamente 7.625 e 6.262 candidati”.

Le Commissioni saranno 898 (l’anno scorso erano 883).

Riportiamo per intero il Messaggio del Direttore Generale dell’USR ER:

“Che il giovane sia maturo,
grazie all’assenza di timore rispetto al futuro”
Epicuro “Lettera sulla felicità”

Carissime studentesse e carissimi studenti,

come ogni anno ci avviciniamo ad un momento fondamentale per il vostro percorso di studi e di vita: l’Esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione. Sono certo che affronterete le prove che vi attendono con il massimo dell’impegno e con grande senso di responsabilità, al fine di dimostrare le vostre capacità e di dare conto delle vostre potenzialità, dopo un percorso scolastico svolto in ben 13 anni, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di 2° grado.

Ho altresì la certezza che i vostri insegnanti, in qualità di membri interni, i membri esterni ed i Presidenti delle Commissioni, sapranno garantirvi esami sereni, ponendovi al centro e mettendovi nelle condizioni di dare il meglio di voi stessi, uno per uno.
Sono consapevole del fatto che avete investito tanto tempo e profuso energie per studiare con passione e arrivare preparati alle prove, certi di essere in grado di dare il meglio.
Richiamo Giovanni Pascoli, nell’invitarvi a un “insolito galoppo” ( “Ma nell’ore, più brevi ma più lente, di studio, tra due libri, ch’uno troppo sapeva e l’altro non sapea più niente, stanchi del nostro insolito galoppo” Canti di Castelvecchio – Giovanni Pascoli) , al cosiddetto rush finale che da sempre accompagna le giornate prima delle prove. Non mollate! Cercate di prepararvi, ben prima della celebre “notte prima degli esami”, canzone ormai colonna sonora di ogni studente che ha raggiunto questo traguardo e di cui proprio quest’anno ricorre il quarantesimo anno dall’uscita.

Altrettanto con sicurezza, ricordate che questo è un attimo di vita, della vostra vita, che avrà tante altre occasioni e momenti importanti, quindi non fatevi sopraffare dall’ansia o dalla tensione.
Come ha detto qualcuno molti anni fa, “Gli esami non finiscono mai”.

Avete trascorso 5 anni nella scuola secondaria di 2° grado, alcuni dei quali caratterizzati da una pandemia inedita e mondiale, da guerre e conflitti purtroppo ancora in corso, da un contesto internazionale problematico, ma siate certi che voi, si…proprio voi, potrete risollevare e dare fiducia a questo mondo, dando anche a noi la gioia di vedervi soddisfatti e felici. Ed invero, come ci insegna Epicuro, che ho citato in apertura, Nessuno è troppo giovane né troppo vecchio per il benessere dell’animo”. Adoperatevi per ciò che può originare la felicità, perché se essa è presente abbiamo tutto, se manca facciamo di tutto per ottenerla” (
Lettera sulla felicità” – Epicuro).

In bocca al lupo, di cuore!

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.