Rassegna stampa

Bimbi e digitale, è boom dopo il lockdown. Divieti inutili, meglio educare a un uso consapevole

― 23 Novembre 2021

Paolo Ferri, Corriere.it, 22.11.21

“«Si è affermata rapidamente una nuova versione 2.0 dell’Homo sapiens: si tratta dei “nativi digitali”. I nativi sono molto diversi da noi “figli di Gutenberg”. Sono nati in una “società multischermo” e interagiscono con molti di questi schermi fin dalla più tenera età». Questa affermazione ripresa da un mio saggio del 2011 (Nativi Digitali, Bruno Mondadori) sembra essersi inverata nelle case di tutti noi genitori durante il periodo pandemico. Il buio anno e mezzo di pandemia che abbiamo attraversato ha gettato luce sulla vita digitale dei bambini ed ha abbattuto la parete di cristallo che ci separava dalle esplorazioni digitali dei nostri figli, spesso condotte in nostra assenza e senza che ce ne accorgessimo. Il tempo sospeso della pandemia ha disvelato a pieno come il digitale sia parte integrante dei giochi, delle amicizie, e della vita quotidiana dei nostri bambini. Molti adulti sono rimasti stupiti, a volte, preoccupati dalla quantità di ore che i figli hanno trascorso davanti agli schermi”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.