Rassegna stampa

Com’è bello accogliere nella “realtà” chi esce da uno schermo

― 10 Settembre 2021

Filomena Zamboli, ilSussidiario.net, 10.09.21

“Il temporale, con raffiche di vento, sarebbe arrivato. Lo sapevamo dalle previsioni meteo che raramente sbagliano. L’inizio d’anno a scuola “era già tutto previsto”. Senza smentite. I dirigenti scolastici potevano incaricare al controllo il Dsga, i collaboratori scolastici, il personale dello staff? Chi sono i “pubblici ufficiali” cui è possibile delegare la verifica del green pass?

In attesa di pronunciamenti normativi che mettano d’accordo il Garante, il Governo, il Sindacato, il Popolo e il Buon Senso abbiamo attraversato il 1° settembre e inaugurato il nuovo anno scolastico con una serie di incombenze a carico delle segreterie scolastiche, esercitando a pieno la responsabilità dirigenziale e l’autonomia. Certamente, avremo l’organico Covid e cercheremo di far fronte ai tanti adempimenti cui siamo chiamati, ma l’inizio si è dispiegato ai limiti di ogni possibile organizzazione, con i neo-immessi e i trasferiti che hanno presentato ogni sorta di richiesta: dal differimento della presa di servizio per impossibilità di regolare preavviso al datore di lavoro privato, all’aspettativa per dottorato di ricerca presso università all’estero fino alla banale malattia, mentre i medici competenti certificano le situazioni di fragilità del personale, gli organi collegiali danno avvio alle ordinarie, imprescindibili attività e deliberazioni propedeutiche all’inizio delle attività didattiche in presenza e gli Rspp stilano regolamenti che recepiscono le indicazioni del Cts”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.