Rassegna stampa

Come si dice «ti amo» in persiano? | Ultimo banco di Alessandro D’Avenia

― 19 Aprile 2021

Alessandro D’Avenia, Corriere della Sera, 19 aprile 2021

La diversità delle lingue nasce nel momento in cui, invece di «dare i nomi», l’uomo decide di «farsi un nome», cioè di crearsi e creare da solo, conquistare le cose invece di custodirle. «Farsi un nome» vuol dire dominare, «dare un nome» custodire. Gli uomini di Babele non vogliono più «dare nomi» (ampliare il mondo e prendersene cura), ma «farsi un nome» (dominare e usare il mondo per autoaffermarsi).

Fonte: www.corriere.it/alessandro-d-avenia-ultimo-banco/21_aprile_19/75-come-si-dice-ti-amo-persiano-4a5ab900-a082-11eb-b0fa-564f55184e78.shtml

Come si dice «ti amo» in persiano? | Alessandro D’Avenia

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.