Rassegna stampa

Educazione. Quegli “io” da recuperare, tra Leopardi e Bruna Bianco

― 8 Settembre 2022

Nicola Campagnoli, ilSussidiario.net, 08.09.22

“Mi colpisce la paura di dire io, sempre più evidente, nella scuola. Quando si studiano i poeti, Leopardi, Ungaretti… è incredibile – e innaturale – la cesura che si opera tra l’autore dei versi e la sua esistenza, tra l’opera e la vita, come se la scrittura avesse un proprio essere (in parte certamente è così) rispetto alla quotidianità della persona che scrive”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.