Rassegna stampa

Esame di Maturità 2022: «Senza lo scritto di italiano è meglio abolirlo»

― 17 Novembre 2021

Chiara Frezzotti, Corriere.it, 15.11.21

Pubblichiamo un estratto del libro «La scuola interrotta, un anno, tre mesi e dodici giorni», (Ets, 2021) raccolta di saggi, esperienze e interventi di esperti, professori e virologi che raccontano la pandemia e la Dad vissuta dentro le scuole chiuse. Il libro è disponibile in libreria dal 24 novembre e online anche sul sito www.edizioniets.com

(…) Durante la pandemia, il Ministero, per limitare i rischi di contagio, ha deciso che «le prove d’esame di cui sono sostituite da un colloquio», la cui finalità dichiarata è quella «di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale dello studente»; nel corso di tale colloquio, lo studente deve dimostrare «di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline, di essere capace di utilizzare le conoscenze acquisite e di metterle in relazione tra loro per argomentare in maniera critica e personale». Si tratta di un obiettivo piuttosto alto, anche in considerazione dell’articolazione dell’Esame in quattro parti , ciascuna delle quali, almeno a livello teorico, risulta decisamente complessa”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.