Rassegna stampa

Filosofia. Arendt, senza memoria siamo destinati a ridiventare come Eichmann

― 19 Giugno 2022

Fabrizio Pezzani, ilSussidiario.net, 19.06.22

“Il libro La banalità del male venne scritto da Hannah Arendt e pubblicato nel 1963. La Arendt, filosofa politica e perseguitata a sua volta dal regime nazista, aveva seguito il processo ad Adolf Eichmann per crimini di guerra”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.