Rassegna stampa

Il convegno online del Sole24Ore: L’istruzione del post-Covid riparte dal digitale e dalle competenze

― 22 Settembre 2021

Eugenio Bruno e Claudio Tucci, ilsole24ore.com/sez/scuola, 21.09.21

“Innovazione, a partire dalle lezioni che non possono essere più solo “frontali”. Saper fare, che deve permeare l’intera didattica, chiamata ad aprirsi, di più e meglio, al mondo del lavoro e alla rivoluzione digitale in atto. E poi: formazione del corpo docente, non solo “iniziale” ma anche “in servizio” sulla scia del paradigma del “lifelong learning” già realtà in larga parte del mondo privato. È stato il vice presidente di Confindustria per il Capitale umano, Gianni Brugnoli, a chiedere alla scuola italiana un cambio di passo; e una visione di lungo periodo: «Paesi come Cina, Stati Uniti, India – ha ricordato Brugnoli – hanno adottato programmi sull’education al 2040-2050, e aderenti alle competenze richieste dalle imprese. Dobbiamo farlo anche noi, uscendo da una logica solo emergenziale. E non possiamo sprecare l’occasione del Pnrr» (che al capitolo Istruzione e Ricerca destina da qui al 2026 oltre 30 miliardi di euro)”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.