Rassegna stampa

La Regione Lombardia si fa portavoce presso il Governo per l’introduzione dello screening mediante i tamponi nelle scuole

― 29 Settembre 2021

Ufficio Stampa, CdO Opere Educative – FOE, 29.09.21

Con l’approvazione della mozione 651, promossa dalla Consigliera regionale Elisabetta Strada, il Consiglio Regionale della Lombardia si fa portavoce dell’introduzione dello screening tramite tampone (anche quello salivare, meno invasivo) per evitare quarantene e DaD nelle classi.

Si tratta di un suggerimento che arriva dalle Dr.sse Serena Passamonti, ematologa al Policlinico, e Valentina Massa, Professore Associato presso il Dipartimento di Scienze della Salute dell’Università Statale, già nota, quest’ultima, per avere approntato il tampone salivare, circa un anno fa. Laddove esiste la possibilità di rispettare la distanza di sicurezza e vengono indossate correttamente le mascherine, sarebbe possibile evitare il ricorso a quarantene indiscriminate e, di conseguenza, alla DaD.

Le due dottoresse, inoltre, hanno anche redatto ilProtocollo Scuole aperte in sicurezza’, sostenuto dall’Assessore al Welfare Moratti, allo scopo di promuovere la Lombardia come prima regione ad adottare tale procedura.

Per approfondire:

 

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.