Rassegna stampa

Letteratura. Rileggere Giovanni Verga a cento anni dalla morte: fu davvero verista?

― 25 Gennaio 2022

Roberto Carnero, Avvenire.it, 23.01.22

“La letteratura sembra spesso divertirsi a depistarci e a sorprenderci. Giovanni Verga è uno dei grandi autori italiani che maggiormente confonde la nostra ricerca di coerenza. Aristocratico di nascita e reazionario in campo politico, il caposcuola del Verismo teorizzò – sulla scorta dei Naturalisti francesi – l’idea di una tecnica narrativa capace di essere “impersonale”, in modo che l’opera sembrasse, come si esprimeva, «essersi fatta da sé», priva cioè di un giudizio esterno esercitato da una interpretazione soggettiva dei fenomeni”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.