Rassegna stampa

Letture. Carrón-Galimberti: Cristo presente risana la disperazione di noi “greci”

― 4 Maggio 2022

Eugenio Mazzarella, ilSussidiario.net, 04.05.22

“Io credo perché ho riconosciuto amorosamente Dio nella mia esperienza e da quel momento la mia vita è fiorita”. “Io non sono né laico né ateo, io sono ‘greco’. Essere ‘greci’ significa sapere che devi morire e quindi significa acquisire il senso del limite”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.