Rassegna stampa

Letture. Da Esiodo a Virgilio, la profezia degli antichi si è avverata in un Bambino

― 21 Dicembre 2021

Intervista a Giulia Regoliosi, ilSussidiario.net, 21.12.21

““I miti hanno aspettato Lui, in cui il desiderio è diventato realtà”. Queste parole di Benedetto XVI nel primo libro su Gesù di Nazaret ci colpiscono particolarmente. A Natale, salvo frange decisamente minoritarie, c’è un fervore di attesa affettuosa, calorosa, che si manifesta esplicitamente in luci, doni, stelle, presepi, commozione. Mi sembra tutto molto bello e giusto: Gesù è nato in una stalla, ma i canti degli angeli, l’accorrere dei pastori destati dall’annuncio, la cometa, la carovana dei Magi coi loro regali non sono proprio un understatement.

E tuttavia per la maggior parte delle persone tutto si riduce ad una vecchia storia, al più una leggenda, un mito appunto. Ratzinger lo dice con forza: Gesù non è un mito, è un fatto reale, storico. Eppure sa anche valorizzare i miti degli antichi: non li considera solo una creazione folklorica o letteraria,  ma vede in essi un’attesa, l’espressione di un desiderio che si compie con la venuta di Cristo, vede in essi, cioè, un’intuizione che ha il carattere della profezia”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.