Rassegna stampa

Letture. Fango, metallo e carne umana: una via crucis nei drammi della Grande guerra

― 22 Novembre 2021

Alberto Leoni, ilSussidiario.net, 22.11.21

“Tolkien diceva che scriviamo i libri che vorremmo leggere. E perciò ci sono libri che, nel leggerli, si prova un piacere doppio. Anzitutto per cosa e come narrano e poi perché, finalmente, qualcuno ha fatto quello che avremmo voluto scrivere noi, risparmiandoci anni di fatica.

È il caso di Sentieri di fango di Michele Spagnolo, alla sua opera prima, edito per i tipi di Ares e da poco in libreria. Il dato, si può dire, commovente di questo volume è che non è un’opera di saggistica, per quanto i riferimenti storici siano sempre azzeccati e si noti immediatamente un sostrato stratificato di molte, molte letture.

Sentieri di fango è un viaggio, una “via crucis” europea in un posto quasi dimenticato del Belgio dove, da anni, risiede Michele con la sua famiglia. Una landa di circa 30 chilometri quadrati che, a distanza di 100 anni, non si è ancora ripresa dalle devastazioni di una guerra terrificante”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.