Rassegna stampa

Letture. Le laceranti confessioni di un prete strano

― 12 Settembre 2022

Stefano Biolchini, ilSole24Ore.com, 12.09.22

“«Qui sine peccato est vestrum, primus in illam lapidem mittat». Ha in preambolo la locuzione dal Vangelo di Giovanni la lunga confessione di don Carmine, protagonista de Il metro del dolore di Marco Onnembo. Un curato fuori dal comune, «un prete strano», che beve del buon whisky e fuma sigari cubani”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.