Rassegna stampa

Licei quadriennali, il Cspi li boccia, ma l’Invalsi li promuove: «Buoni risultati»

― 19 Novembre 2021

Valentina Santarpia, Corriere.it, 18.11.21

“Il Consiglio superiore della pubblica istruzione «boccia» il nuovo bando per allargare la sperimentazione dei licei quadriennali, dai 130 attuali ai 1000 che dovrebbero essere finanziati con i fondi del Pnrr. In realtà il parere non è vincolante, ed è un parere solo tecnico: dovuto appunto al fatto che il Cspi «ritiene indispensabile un collegamento organico tra la previsione dell’ampliamento dei quadriennali e il complessivo intervento normativo sulla riforma del sistema di orientamento», si legge nel parere espresso ieri. Dubbi sono stati espressi anche sulla mancanza di una «regia nazionale» con il rischio che la proposta di estensione della sperimentazione, «se non supportata da un valido impianto teorico e da una cornice di riferimento nazionale, possa concretizzarsi in soluzioni difformi sul territorio nazionale e difformi rispetto alle finalità dichiarate». Ma la strada è ormai delineata. Tanto più che arrivano anche i primi feedback sugli apprendimenti dei ragazzi che scelgono di diplomarsi in quattro anni anziché cinque. Per un verdetto più compiuto bisognerà attendere i prossimi esami di Stato, quando appunto completeranno il percorso gli studenti reclutati con il primo bando, ma intanto dall’Invalsi arriva una prima «promozione»: «I risultati sono buoni», afferma infatti il presidente dell’istituto di valutazione, Roberto Ricci, intervenendo all’incontro promosso dai licei Malpighi di Bologna e dalla Fondazione Campari.”

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.