Rassegna stampa

Poesia. “Asbestos”, il rumore spezzato della parola che è nel nostro cuore

― 17 Giugno 2022

Paolo Vites, ilSussidiario.net, 17.06.22

“Parole secche, frasi spezzate. Pochi versi, pochissimi. Poesie come flash di luci metropolitane notturne al neon, che sempre si aprono a una luce più grande”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.