Rassegna stampa

Storia ed Educazione. Giulia di Barolo, così educazione e carità ci donano una società migliore

― 11 Gennaio 2023

Giorgio Chiosso, ilSussidiario.net, 11.01.23

“C’è un angolo della Torino ottocentesca, non lontano dalla chiesa della Consolata e dallo storico e ancor oggi affollato mercato di Porta Palazzo, che costituisce l’antefatto delle opere sociali frutto della santità caritatevole del XIX secolo: l’Opera del Rifugio, voluta dai marchesi di Barolo (e, in modo tutto speciale, dalla marchesa Giulia) nel 1823”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.