Rassegna stampa

Storia. Il Milite Ignoto e il giovane Montini

― 5 Novembre 2021

Eliana Versace, Avvenire.it, 04.11.21

“Il 4 novembre 1921, nel terzo anniversario della conclusione della Prima guerra mondiale, il futuro Papa Paolo VI si trovava in piazza Venezia, insieme al padre Giorgio Montini, deputato del Partito popolare, per assistere agli onori tributati alla salma del Milite Ignoto, che dalla basilica patriarcale di Aquileia (dove era stata scelta da Maria Bergamas, madre di un irredentista disperso, tra undici bare di soldati sconosciuti rinvenuti nei diversi campi di battaglia) era stata portata a Roma e solennemente deposta al Vittoriano, accompagnata dal suono delle campane e dai colpi di cannone. Il futuro pontefice fu impressionato e commosso dalla massiccia partecipazione di popolo e in una lettera ai familiari osservò che la «manifestazione per il Soldato Ignoto è stata ciò che di più grandioso si poteva immaginare ». L’imponente cerimonia aveva radunato nella capitale, insieme alle massime autorità del Regno, circa trecentomila persone da tante parti del Paese”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.