Rassegna stampa

Storia. Medioevo. Dante e Giotto: chi ha acceso il fuoco della Carità?

― 5 Settembre 2023

Alessandro Zaccuri, Avvenire.it, 03.09.23

“Fuoco e fiamme: che altro dovrebbe fare l’amore? Divampa e non si consuma, brucia e intanto nutre come nutre il latte, arde il cuore e affina il sentimento. La metafora è molto antica, se ne serve già Virgilio nell’Eneide per alludere al risveglio del desiderio nella vedova Didone (agnosco veteris vestigia flammae), ma è fra il XIII e il XIV secolo, nel pieno del Medioevo italiano, che l’incendio si scatena con maggiore intensità”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.