Rassegna stampa

Strategie di miglioramento: perché la rete è meglio dell’autonomia

― 14 Dicembre 2021

Giorgio Chiosso, ilSussidiario.net, 14.12.21

“Il principio della cooperazione tra le scuole sta conquistando sempre più terreno nell’ambito delle strategie messe in campo per migliorarle e, aspetto non secondario, risulta una scelta vincente.

In una realtà educativa dove talvolta si ha l’impressione che l’iniziativa delle persone sia scavalcata dal linguaggio e dall’impianto culturale spesso aridamente volto a sostenere le ragioni dello sviluppo economico, questa constatazione costituisce una bella notizia.

Disponiamo ormai di una serie di dati ed esperienze che dimostrano in modo convincente che l’associazione/collaborazione tra docenti di istituti diversi costituisce un fattore incentivante a ripensare la comunicazione didattica, le modalità di valutazione, l’organizzazione interna eccetera. Contro l’opinione di chi pensa che le scuole sono gelose del loro capitale professionale e sarebbero diffidenti a condividerlo con altri (il che in parte è anche vero) e soprattutto contro la tendenza a creare graduatorie tra le scuole (i bravi, i meno bravi e i mediocri), sta la realtà delle reti tra scuole come opportunità per rendere più efficace l’incontro con gli allievi e più incisiva la qualità dell’insegnamento/apprendimento, a prescindere dalla categoria nella quale si vorrebbe inquadrare ciascuna scuola”.

[Leggi l’articolo]

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione, per personalizzare contenuti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Dovrai accettare l’uso dei nostri cookie per continuare a utilizzare il nostro sito web. Leggi l’informativa privacy e la cookie policy.